Rimini, 14 novembre 2011


Comunicato Stampa


Occupare gli “spazi deboli” dell’informazione – emittenti locali, fasce orarie - che sono state trascurate dai grandi gruppi mediatici, dalla tv generalista. E riempire questi spazi con la voce dei poveri, degli ultimi, degli esclusi, perché da queste “postazioni abbandonate” possa partire una battaglia di giustizia e riscatto. E’ l’obiettivo che si pone la Comunità Papa Giovanni XXIII fondata da don Oreste Benzi con il lancio della trasmissione televisiva “Scatechismo”.

Scatechismo è un format che a partire da novembre 2011 va in onda in tutte le regioni italiane attraverso una rete di televisioni private e sul web. Viene trasmessa in italiano sul digitale terrestre nazionale e sul satellite attraverso “Telepace” e “Teleradio Padre Pio”: la si può vedere in Europa, Nord Africa, Australia e Nuova Zelanda, Canada, Stati Uniti, Messico, Medio Oriente e sui canali 850 e 852 di Sky. Viene inoltre doppiata per la diffusione in inglese sulla tv satellitare “Salt and Light” in Nordamerica.

La trasmissione prende il nome dal titolo di un libro di don Oreste Benzi. Racconta storie di persone che vivono nelle periferie delle città e dei continenti, indaga ambiti e problemi relativi alla marginalità e all’esclusione. Dà una lettura dei diversi problemi sociali in cui il protagonista è l’ultimo: sono i suoi occhi a leggere il mondo, è sua la voce narrante.

La prima edizione è un percorso di 20 puntate in cui si parla di giovani, pace e servizio civile, di alternativa al carcere, di senza fissa dimora, immigrati e nomadi, minori e affido, accoglienza, disabilità e disagio mentale, eutanasia, aids, infanzia negata, moderne schiavitù, perdono ed economia del gratuito.

Il programma è condotto dalla giornalista Simona Mulazzani. Ogni puntata ha una durata di 40 minuti e partecipano in studio due ospiti, - operatori dell’informazione, magistrati, rappresentanti di organizzazioni non governative, politici, medici, missionari, economisti, testimoni che quotidianamente sperimentano aspetti particolari e spesso invisibili delle realtà raccontate. Un terzo ospite interviene telefonicamente.

“Scatechismo è raccogliere la voce della diversità che si ribella all'ingiustizia, è la testimonianza di chi vuole una rivoluzione che parta dall'amore, dal pagare di persona come voleva quell'indimenticabile apostolo della carità che era don Oreste Benzi. – dichiara Giovanni Ramonda, responsabile generale della Comunità Papa Giovanni XXIII - Bisogna ripartire dagli ultimi perché ci sia la giustizia vera. E gli ultimi non possono più essere oggetto di assistenza, loro che sono soggetto della storia.” Per conoscere quali emittenti nella propria regione hanno inserito “Scatechismo” nel palinsesto, i canali digitali su cui viene programmata e i relativi orari collegarsi al sito www.scatechismo.tv

L’Associazione Comunità Papa Giovanni XXIII, fondata da don Oreste Benzi, da più di 40 anni condivide la vita con i poveri, gli emarginati e gli esclusi, nelle proprie strutture di accoglienza e porta avanti azioni e programmi per denunciarne e difenderne i diritti negati. Scatechismo è un piccolo tassello di un mosaico, nella lotta quotidiana, nonviolenta concreta e creativa, che la Comunità combatte a fianco degli ultimi.

GuardaScatechismo/don-e-bimbo-01.gif


Contatti


Comunità Papa Giovanni XXIII
Servizio Audiovisivi – trasmissione Scatechismo

scatechismo@apg23.org
0541 909635
340 4554109 - 347 7926640
www.scatechismo.tv

Condizioni d'uso - Privacy Policy - Associazione Comunita' Papa Giovanni XXIII - c.f. 00310810221, p.iva 01433850409