Cos'è Scatechismo
Chi è Don Oreste
Cos'è APG23
Cos'è Audiovisivi

La Comunità

La storia, le attività, la vocazione specifica, le persone, il cammino della comunità fondata da Don Oreste Benzi.


L'Associazione "Comunità Papa Giovanni XXIII" opera concretamente e con continuità dal 1973, anno in cui ha aperto la prima casa famiglia, nel vasto ambiente dell'emarginazione e della povertà. Attualmente la Comunità è diffusa in 25 paesi nel mondo in tutti i continenti: oltre che in Italia, è presente in Albania, Australia, Bangladesh, Bolivia, Brasile, Cile, Cina, Croazia, Georgia, Kenya, Kossovo, India, Israele/Palestina, Moldavia, Olanda, Repubblica di San Marino, Romania, Russia, Spagna, Sri Lanka, Tanzania, Nord Uganda, Venezuela, Zambia. Ogni giorno siedono alla tavola della Comunità più di 41.000 persone, mentre i membri effettivi dell'Associazione sono circa 1.850. Per svolgere questo impegno sono state create promosse e sostenute ben 26 entità giuridiche diverse in tutto il mondo.




La Comunità degli inizi

Cosa facciamo e perché

Le origini della Comunità Papa Giovanni XXIII e il percorso attraverso gli incontri e le scelte più significative che hanno costruito la comunità fino ad oggi.


Home/pulsante-SK_contorno.gif Leggi le origini della Comunità





Don Oreste durante una messa

Spiritualità e Vocazione


Premessa: è molto difficile sintetizzare in poche righe il carisma specifico della Comunità Papa Giovanni XXIII e quanto è contenuto nei suoi documenti fondanti. Per ulteriori approfondimenti, si rimanda perciò alla lettura della Carta di Fondazione, dello Statuto.


Home/pulsante-SK_contorno.gif Leggi la spiritualità e vocazione di APG23




Condivisione diretta

La condivisione diretta

Il carisma a seguire Gesù povero, servo e sofferente, spinge i membri della Comunità Papa Giovanni XXIII a cercare sempre nuove forme per condividere direttamente la propria vita con quella degli ultimi.


Home/pulsante-SK_contorno.gif Leggi sulla condivisione diretta




Condivisione diretta

Il riconoscimento pontificio

Le intuizioni ed i percorsi che hanno portato la Comunità Papa Giovanni XXIII ad essere ufficialmente riconosciuta dalla Chiesa il 25 marzo del 2004.


Home/pulsante-SK_contorno.gif Leggi sul riconoscimento pontificio





La Comunità degli inizi

La nostra presenza alle Nazioni Unite

Nel 2006 la Comunità Papa Giovanni XXIII ha ottenuto lo Status Consultative Special nell'Ecosoc (UN Economic and Social Coucil http://www.un.org/ecosoc/). L'impegno che la comunità promuove alle Nazioni Unite è il risultato della condivisione diretta con i poveri ed è frutto della rielaborazione e sintesi a livello internazionale dell'azione di rimozione delle cause che creano ingiustizia.




Giovanni Paolo Ramonda

Giovanni Paolo Ramonda Il Responsabile Generale, primo successore di don Oreste Benzi, alla guida della Comunità Papa Giovanni XXIII


Paolo Ramonda nasce a Fossano in provincia di Cuneo, il 3 maggio 1960, settimo e ultimo figlio di Stefano e Maria.

Nel 1979, a 19 anni, va a Rimini per conoscere la Comunità Papa Giovanni XXIII. Lì incontra per la prima volta don Oreste Benzi che gli propone di fare il servizio civile nella casa famiglia di Coriano.

Nel 1980 apre con Tiziana Mariani e altri giovani la prima casa famiglia della Comunità Papa Giovanni XXIII in Piemonte. Nel 1981 diventa responsabile della Comunità per la zona Piemonte. Dal 1984 è sposato con Tiziana Mariani: hanno 3 figli naturali e attualmente 9 accolti che vivono con loro nella casa famiglia di Sant'Albano Stura, in provincia di Cuneo.

Nel 1998 diventa vice responsabile generale dell'associazione e il 2 novembre 2007, con la morte di don Benzi, assume ad interim la funzione di responsabile generale. Il 13 gennaio 2008 l'assemblea straordinaria dell'associazione, riunita a Rimini, lo elegge nuovo responsabile generale della Comunità Papa Giovanni XXIII.


Intervista (estratto)


"Una chiamata che parte da lontano", intervista a Giovanni Paolo Ramonda pubblicata sul mensile Sempre di febbraio 2008.

"Papà operaio, mamma casalinga con sette figli da tirar su. Lui, il settimo, ha attinto proprio da loro il suo amore per la famiglia e per il Signore. «Ai miei genitori devo tutto — dice Giovanni Paolo Ramonda —. Mi hanno trasmesso la bontà della scelta di essere famiglia, il guadagnarsi il pane onestamente, con sacrificio ma anche con ottimismo, la fiducia in Dio e nella sua provvidenza, il leggere gli avvenimenti alla luce della fede»..."


L'assemblea e l'acclamazione del responsabile generale


Per eleggere il suo nuovo Responsabile Generale, la Comunità Papa Giovanni XXIII si è riunita in assemblea il 12-13 gennaio 2008 al Palacongressi di Rimini, nella sua quasi totalità. Sabato 12 è stata una giornata di preghiera, preparazione e confronto, mentre le elezioni si sono tenute nella mattinata successiva. I lavori sono stati seguiti in diretta tramite diffusione in streaming su internet da coloro che non potevano essere presenti e dai missionari nei 25 paesi del mondo in cui opera la comunità. ramonda_05_acclamazione.jpg Domenica 13 gennaio 2008 Giovanni Paolo Ramonda è stato eletto come nuovo Responsabile Generale, primo successore di don Oreste Benzi, col 79% delle preferenze dei 156 delegati e dai 46 responsabili delle "zone" in cui l'associazione è articolata in Italia e nel mondo.

Condizioni d'uso - Privacy Policy - Associazione Comunita' Papa Giovanni XXIII - c.f. 00310810221, p.iva 01433850409